OpenX OnRamp chiude

Ho letto con un certo dispiacere la notizia della chiusura di OpenX OnRamp, la versione hostata dell’ad server open source più diffuso nonché l’unico utilizzabile a livello professionale (con qualche riserva a questo punto). La chiusura è seguita all’ennesimo attacco di malvertising contro gli account degli editori che si sono visti iniettare codice malevolo all’interno delle pagine dei propri siti.

Francamente sono combattuto su come giudicare la vicenda. Non posso ignorare il ruolo importante che ha calcato la versione open di OpenX nell’industria dell’advertising, l’evoluzione e la crescita che il progetto open source ha vissuto nel corso delle versioni è stata negli anni passati entusiasmante (almeno per me). Se non sbaglio anni fa OpenX (all’epoca probabilmente si chiamava ancora OpenAds) ha persino ricevuto una donazione da Google, un milione di dollari in tempi non sospetti, quando ancora le due realtà non erano in competizione, quando cioè Google non aveva né lanciato Ad Manager (il vecchio DFP) né acquistato DART. Oggi non riesco a trovare traccia della vecchia notizia (la donazione) ma ne sono quasi certo, è da quel momento che OpenX sviluppò un piano commerciale articolato che lo portò poi nel tempo a differenziare la sua offerta. Negli anni la società ha beneficiato di finanziamenti in venture capital ben più sostanziosi, complessivamente 70 milioni di euro, e ahimè non posso ignorare nemmeno il fatto che dal lancio di OpenX Enterprise, la versione open source del progetto sia rimasta pressoché invariata, e oserei dire… trascurata. Continua a leggere OpenX OnRamp chiude