Le startup per Google sono un rischio

Tempo addietro rimanevo quasi sorpreso nel leggere il paragrafo “Fattori di rischio” dell’annual report di Google, all’interno del quale figurano le startup, temute per la loro capacità di innovare e creare nuovi prodotti rapidamente.

…Emerging start-ups may be able to innovate and provide products and services faster than we can…

Da una prospettiva razionale, dimenticandoci cioè dell’alone mitologico che accompagna l’attività di Google, si tratta di una valutazione quasi scontata. È chiaro che un’azienda da 54.000 dipendenti, con centinaia di servizi all’attivo e che persegue svariati modelli di business, prende decisioni in maniera più attenta e ponderata (lenta) di quanto non possano permettersi di fare pochi individui seduti ad un tavolo con in mente un unico specifico obiettivo. Continua a leggere Le startup per Google sono un rischio