Open data vs open service

A volte un approccio accademico e autorevole come quello di Alfonso Fuggetta può servire a fare chiarezza e ad appiattire gli hype del momento. Segnalo il suo ultimo post sugli open data (vi consiglio di leggere anche i precedenti) nel quali chiarisce come gli open data non debbano essere intesi come un’alternativa ai web service.

Non ci avevo mai riflettuto, probabilmente perché di open data non mi sono mai interessato un gran che, eppure trovo che questo sia uno splendido esempio di come l’eccessivo chiacchiericcio riguardo un argomento possa risultare estremamente forviante e dannoso.